Il "Caffè" di grano San Pastore

Un prodotto nuovo ed esclusivo disponibile per bar e negozi. Siamo partiti da un’idea chiara: realizzare il "caffè" di cereali 100% San Pastore: un "nuovo" tipo di bevanda piacevole e sostenibile, dalle origini italiane.

Mettiti in contatto

Indice dei contenuti

Il "Caffè" di Cereali: cos’è, proprietà e opportunità

Ospiti fissi nei bar italiani e nelle case (in versione solubile), sono diventati il ginseng (un surrogato dolcificato del caffè) e il "caffè" d’orzo, che è una bevanda ormai diffusa e largamente consumata non solo nel nostro paese ma anche all’estero. Mentre negli agriturismi si sono diffuse bevande sostitutive tra cui il "caffè" di cicoria e tisane di vario genere. L’origine dei surrogati del caffè risale alla seconda guerra mondiale, quando costo e reperibilità del caffè lo rendevano inaccessibile. 

Nelle campagne, il grano tenero, più digeribile dell’orzo, era diventato un valido sostituto del caffè, per una bevanda dal gusto caldo, piacevole e persistente, che appagasse il palato, facilitando la digestione. Alcune eccellenze nel centro Italia, hanno continuato con orgoglio la tradizione del caffè di cereali, divenuto una vera e propria specialità.

Da necessità a scelta volontaria: il "caffè" di cereali è stato adottato da un gran numero di persone. Motivo? La totale assenza di caffeina, oltre ad una migliore digeribilità e ad un gusto distintivo.

Cos’è il caffè di cereali e come si prepara

Questa tipologia di bevanda è ottenuta tramite l’infusione di cereali tostati e macinati. Quindi, non ha nulla a che vedere con il caffè propriamente detto (che, ricordiamolo, è il seme della coffea, della famiglia delle rubiacee) e dunque non contiene la benché minima traccia di caffeina. Al di là della sua natura totalmente diversa, esistono alcune similitudini che possono accomunare i due prodotti in questione: per esempio, entrambi possono essere preparati utilizzando le classiche caffettiere (moka), le capsule o le macchine da bar per l’espresso. Ma si presta anche per il metodo alla turca, o per il caffè filtro all’americana.

Il gusto del caffè di cereali 100% San Pastore

Per quanto riguarda il gusto, pur entrando in gioco le percezioni gustative e le preferenze personali, la degustazione del caffè di Grano San Pastore risulta (per effetto delle straordinarie caratteristiche organolettiche dello stesso) estremamente piacevole e quasi del tutto paragonabile a quella del caffè (acidità assente e nota amara leggermente più intensa), pur con un leggero sentore di grano tostato. La persistenza decisa, ma non invadente, unita alla sensazione di leggerezza e alla discreta traccia di tostatura in bocca rendono il “caffè” di grano San Pastore un prodotto unico!

La Sostenibilità

A differenza della molitura per la produzione di farina, che consente di ottenere al massimo il 60-70% della resa, nella tostatura il prodotto viene impiegato pressoché al 85% (considerando il calo ponderale da prodotto crudo a secco) con notevoli vantaggi economici, gestionali e un impatto ambientale minimo, riducendo i passaggi di lavorazione ed i relativi trasporti. L’origine italiana e agricola del prodotto, risultano, inoltre, in linea con la filosofia del localismo e del made in Italy.
Caffè di grano san pastore

Prodotti Disponibili

Il "caffè" di grano antico San Pastore è disponibile in due varianti:

  • Capsule (con gruppo dedicato fornito con il primo ordine) compatibili con macchine da caffè espresso.
  • Miscela per Moka (adatta anche per infusione, filtro, cuccuma)

A supporto marketing, viene fornito un sovrabanco dedicato.

Agriturismi, Bar, Ristoranti, Botteghe, 
Caffetterie... 

La rete logistica diffusa, oltre al supporto marketing, se gradito, permette agli agriturismi e, in generale, a tutti i professionisti del settore alimentare, di avere una bevanda da fine pasto totalmente sostituibile al caffè, ma di origine agricola e Italiana, realizzata con una varietà antica e nota in tutto il territorio nazionale.

Le proprietà del "caffè" di cereali

Se la già citata assenza di caffeina risulta una delle principali proprietà del caffè di cereali 100% San Pastore, non vanno dimenticati anche i numerosi altri vantaggi a livello di salute che il consumo regolare di questa bevanda comporta. Risulta infatti già noto che assumere regolarmente cereale tostato nei diversi procedimenti, come decotto, se preparato alla maniera del normale caffè o semplicemente sciogliendo la polvere in acqua calda, favorisce il controllo del glucosio nel sangue. Non ha quindi avvertenze per chi soffre di diabete. L'assenza di colesterolo, poi, fa del "caffè" di cereale la bevanda più indicata per persone che soffrono di problemi legati al metabolismo.
Oltre alle proprietà antinfiammatorie e antisettiche che caratterizzano in particolare il San Pastore, non sono da sottovalutare i vantaggi a livello digestivo e l’effetto antiossidante. A dispetto del caffè tradizionale poi, va ricordato che il cereale ha un effetto benefico per quanto riguarda la regolarizzazione delle funzioni intestinali. La presenza nel cereale di ferro ne fa la bevanda ideale per anemici, senza contare l’apporto di sali minerali. Inoltre, ricordiamo, che si tratta di una tipologia di alimento che contiene glutine. Per ogni prodotto, vale, in ogni caso, il concetto di moderazione e buon senso. Anche l’acqua, assunta in modo eccessivo può dare problemi!

Come e dove acquistare il "Caffè" di Grano San Pastore

Se sei un privato o un professionista, puoi scriverci a conap@consorziosanpastore.it. Oppure se preferisci, puoi usare il modulo di contatto. Ti daremo tutte le indicazioni per l’acquisto, anche in base alla zona in cui ti trovi.

Mettiti in contatto

Partner di progetto

Per realizzare il "caffè" di grano San Pastore abbiamo unito i nostri cereali all'esperienza nel mondo del caffè della storica torrefazione locale Portmoka di Vigevano. Quest’ultima, marchio storico per il territorio, appartenente alla famiglia Terrani, oltre ad occuparsi della parte commerciale, logistica, distributiva e di assistenza post vendita alla clientela, è nota per la sua grande attenzione e conoscenza nell'estrazione del caffè.

Sostenitori del progetto "caffè" di grano San Pastore

La realizzazione del “caffè" di grano San Pastore è stata possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona e al Comune di Tortona, oltre ai nostri soci che credono in noi e nella tutela della varietà di grano antico San Pastore e ai nostri clienti, amici e cultori del cibo buono, ricco di legami con il territorio e rispettoso di storia, sostenibilità e tradizioni.
Torna su